x
x
Hair Style 13/05/2015
http://www.vanesia.it/magazine/Hair-Style/tipi-di-barba_129_a2.html Tipi di barba: a ciascuno il suo

Tipi di barba: a ciascuno il suo

Scegliere il tipo di barba più adatto al proprio viso permette di mascherare difetti, valorizzare aspetti unici e aumentare il fascino

 

C’è barba e barba. Di pochi giorni, un po’ selvaggia oppure lunga e folta. O, ancora, c’è il classico pizzetto e poi c’è la barba disegnata, scolpita, definita. Chi ha deciso di farsi crescere la barba ha solo l’imbarazzo della scelta. 


La cattiva notizia è che non basta decidere quale tipo di barba lasciarsi crescere. Infatti non tutti i tipi di barba stanno bene a tutti. Come un abito, un cappello o un paio di occhiali, la barba è un accessorio e al suo variare cambierà l’aspetto complessivo della persona.

Tipi di barba

Quella buona, è che alcuni tipi di barba, anzi, praticamente tutti, permettono di correggere visivamente alcune imperfezioni o asimmetrie del viso, riequilibrando forme e volumi. Seguite i nostri consigli su come studiare la forma del volto e le diverse tipologie di barba e fate qualche prova. Scoprirete che quello che consideravate un difetto può diventare, se valorizzato dalla forma della barba più adatta, un catalizzatore di sguardi e un vero punto di fascino. Sì, perché la barba è un correttore naturale. Da sempre cerchiamo di mascherare i piccoli o grandi difetti come possiamo: tacchi per sembrare più alti (sì, anche gli uomini), colore nero per snellire, ciuffi per attenuare una fronte troppo alta oppure orecchie non proprio bellissime. Con la barba giocare è ancora più facile. 

I piccoli difetti che si possono camuffare con la barba

Tipi di barbe

Quali sono i piccoli difetti che possono essere camuffati con la barba? Partiamo dal presupposto che ogni difetto, soprattutto se portato con tranquillità e senza complessi, rende unici e fa parte di quelle caratteristiche a cui, chi ci vuole bene, si affeziona. Chi ci ama ci amerà anche – o forse soprattutto per – quel difetto. Tuttavia, in alcuni casi, le imperfezioni possono mettere un po’ a disagio e costituire lo stimolo per migliorarci. Nessuna delle caratteristiche elencate qui sotto è, di per sé, un difetto. Ma se lo vivete come tale, se ogni volta che vi guardate allo specchio non potete fare a meno di notarlo e vorreste cancellarlo, sappiate che c’è una barba pronta a correre in vostro aiuto.

·Mento sfuggente 

·Mento prominente

·Acne 

·Cicatrici

·Naso importante

·Labbra sottili

·Dentatura non perfetta 

·Mascella larga 

·Doppio mento

·Pelle sensibile alla rasatura   

 

La forma del viso e i tipi barba

Come scegliere la barba più adatta: osservare la forma del viso
Prima di tutto, mettetevi davanti a uno specchio e osservate la forma del vostro viso: ovale, lungo, triangolare, squadrato, tondo. Il viso ovale è il più regolare. Armonioso nelle forme e nella distribuzione degli spazi, senza squilibri. Il viso a triangolo (rovesciato) ha il mento allungato e prominente. Il viso squadrato ha la mascella importante ed è piuttosto spigoloso. Il viso tondo è dolce e regolare, per certi aspetti infantile. Un viso lungo e sottile, infine, ha di solito fronte alta e mento allungato.   

 

 

 

Tipo di barba

La barba che meglio si adatta al vostro viso
Ogni forma del viso sarà valorizzata da diversi tipi di barba.
Al viso ovale piace vincere facile: qualsiasi barba sarà perfetta.  
Il viso a triangolo rovesciato trarrà beneficio dalle basette, dai basettoni e da una barba con più volume sui lati. L’obiettivo è infatti quello di bilanciare i pesi e armonizzare i tratti del volto. 
Il viso squadrato, con mascella importante, verrà armonizzato dal pizzetto, in grado di diminuire l’effetto allargato bilanciando in altezza, eventualmente abbinato ai baffi. 
Il viso tondo verrà particolarmente valorizzato da una barba a effetto “incolto”: allungherà il viso e gli conferirà, nel complesso, un aspetto più adulto e virile. 
Per un viso lungo e sottile la barba più adatta è quella di qualche giorno e perfettamente uniforme, senza differenze nel pizzetto, per un volume aumentato in modo ben distribuito.  
Un viso dal mento sfuggente sarà bilanciato dal pizzetto, normale o a punta, ma anche da una barba piena e soprattutto lunga.  

 

La barba che meglio si adatta al vostro look 

Vari tipi di barba

Ora che sapete quale forma di barba vi starà meglio, ci sono altre considerazioni da fare. La barba, infatti, non cambierà solo il vostro viso, ma modificherà la vostra immagine generale. Ecco perché ci sono altri aspetti a cui pensare.  

Cosa vuoi comunicare con la tua barba?
La barba di qualche giorno è segno di sicurezza: denota una certa noncuranza verso le convenzioni e le regole imposte. Perfetta in ambienti informali e creativi, può essere inadatta in luoghi lavorativi molto rigorosi, in cui è da preferire la rasatura oppure una barba “matura”, ben curata. La barba completa è una scelta netta ed esplicita. Si ottiene in circa tre settimane e conferisce un aspetto maturo e rassicurante. È una barba classica, paterna. La versione rigorosa della più lunga barba da hipster. 

Tipi di barba e baffi

La barba più lunga, oggi molto attuale, è creativa e libera. Se ben pulita e curata è ormai ampiamente sdoganata anche in contesti istituzionali. Potrebbe risultare poco adatta a luoghi in cui vigono regole igieniche precise (ospedale, cucina, laboratori etc). Non dimentichiamo che in alcuni lavori (es. assistente di volo presso alcune compagnie aeree, addetti all’accoglienza o alla reception etc.) vigono regole precise anche sulla lunghezza permessa della barba.  Una barba strutturata, disegnata dal rasoio in alcune parti (collo, guance, basette) è più dandy e trasmetterà un’attenzione attiva alla propria immagine e occhio per i dettagli e il look. Perfetta se si lavora nella moda o a contatto con le persone.  Il pizzetto è un evergreen, anche se soggetto a picchi di moda. Esteticamente tende ad allungare il viso, quindi potrà armonizzare un viso tondo o squadrato e riempire un viso dal mento sfuggente.     

Forme particolari di barba

Barba tipi e pizzetto

Sono le barbe creative, disegnate, da ritoccare frequentemente. Fra queste, la mosca, quel ciuffetto che viene lasciato crescere sotto al labbro inferiore; i basettoni alla Elivis, oggi praticamente scomparsi dalla circolazione; la barba a filo che segue a filo il perimetro della mascella (detta anche sottogola); il pizzetto circolare (cioè quello che si unisce ai baffi spioventi) e il pizzetto a punta (lasciato crescere solo sul mento, senza baffi) denotano creatività, eleganza e una grande attenzione al proprio aspetto e alla propria immagine.  

Tipi di barba ragazzo e uomo

Manutenzione
Ora chiedetevi: quanto tempo avrete a disposizione per la cura della barba?  Una barba disegnata col rasoio, così come il pizzetto, avrà bisogno di ritocchi quotidiani, ogni due giorni al massimo; una barba incolta dura pochi giorni, poi è necessario raderla e ricominciare daccapo o diventa una barba tendente al lungo. In ogni caso, la barba sciatta non va mai bene.   

Riepilogando, per scegliere il tipo di barba più adatto, è necessario considerare:

·la forma del proprio viso

·il messaggio che si vuole trasmettere

·il luogo di lavoro e gli ambienti che si frequentano

·la voglia o il tempo a disposizione per la manutenzione della barba.   


di Ilaria Sicchirollo
redazione@vanesia.it

©Vanesia.it. Riproduzione riservata.

Condividi articolo su
TAG: beauty news special style barba
7 suggerimenti per dare tono al viso
Tendenze colori capelli 2017
Come mettere lo smalto: tutti i passaggi per delle mani perfette
7 suggerimenti per dare tono al viso
Tendenze colori capelli 2017
Come mettere lo smalto: tutti i passaggi per delle mani perfette
Trucco da giorno: idee e consigli
Copyright © 2017 Vanesia - Tutti i diritti riservati | P.IVA: 02311420224